TRINACRIA

La Nazionale Siciliana vince 4 a 1 contro la Nazionale Sarda

Esordio migliore non poteva esserci per la Nazionale di calcio Siciliana che, ieri, al «Nino Vaccara» di Mazara, ha sconfitto la Sardegna con il netto e perentorio punteggio di 4 a 1, aggiudicandosi la prima edizione della «Antudo Cup».
 
Bella atmosfera di festa e di amicizia a Mazara dove si è disputata una partita organizzata a seguito del rinvio, di un anno, degli Europei Conifa che si sarebbero dovuti tenere a Nizza dal 3 al 12 di giugno.
Il Ct dei siciliani, Giovanni Marchese, dopo due stage in cui ha potuto osservare ben 66 giocatori ha convocato per questa gara 23 elementi che, in stagione, hanno partecipato ai campionati di serie C, D ed Eccellenza.
Ad aprire le danze, in favore dei rossogialli, è stato Pasqualino Ortisi (Fidelis Andria), lesto in area di rigore ad approfittare di una disattenzione difensiva dei bianvocerdi.

Nella ripresa, la Sicilia ha dilagato, raddoppiando, quasi in apertura, con un bel tiro a giro di sinistro di Peppe Savanarola (Acireale), a conclusione di una splendida azione corale. Il 3 a 0 lo ha messo a segno Danilo Bulevardi (Gubbio), mentre il poker lo ha realizzato il capitano Davis Curiale (Vibonese), finalizzando una ripartenza.
Ad un minuto dal termine, il gol della bandiera per la formazione del Ct Pusceddu lo ha siglato Bianco, con un preciso colpo di testa.
Buona la prima, insomma, per la Nazionale siciliana accompagnata sulle tribune da un pubblico caloroso.
 

Il tabellino:

Sicilia F.A.: Valenti (dal 33’ st Dolenti), Bontempo (dal 39’ st Dama), Mollica (25’ st Corso), Brugaletta (dal 27’ st Licata), Savonarola (dal 17’ st Tuccio), Bulevardi (dal 33’ st Rizzo), Curiale (dal 39’ st Retucci), Maniscalco (dal 17’ st Genesio), Tumminelli, Ortisi (dal 39’ st Le Mura), Bossa (dal 17’ st Cocimano). A disposizione: De Miere. Allenatore: Marchese
 
Natzionale Sarda: Manis (dal 33’ st Mainas); Pinna (dal 32’ st Fadda), Ligios, Congiu, Porru (dal 20’ st Zinellu); Carta, Angheleddu (dal 20’ st Bianco), Cadau (dal 13’ st Masia), Demontis (dal 33’ st Sirigu); Virdis (dal 29’ st Mereu), Allegria (dal 20’ st Suella). A disposizione: Pilotto. Allenatore: Pusceddu
 
Arbitro: Alessandro Angelo di Marsala
 
Reti: 31’ pt Ortisi (S), 9’ st Savanarola (S), 12’ st Bulevardi (S), al 38’ st Curiale (S), 44’ st Bianco (NS).
 
Note: Spettatori 400 circa, ammoniti al 6’ st Bossa (S), al 42’ st Tuccio (S) e al 49’ st Corso (S). Recupero: 8’ st.

La Nazionale Siciliana vince 4 a 1 contro la Nazionale Sarda

Esordio migliore non poteva esserci per la Nazionale di calcio Siciliana che, ieri, al «Nino Vaccara» di Mazara, ha sconfitto la Sardegna con il netto e perentorio punteggio di 4 a 1, aggiudicandosi la prima edizione della «Antudo Cup».
 
Bella atmosfera di festa e di amicizia a Mazara dove si è disputata una partita organizzata a seguito del rinvio, di un anno, degli Europei Conifa che si sarebbero dovuti tenere a Nizza dal 3 al 12 di giugno.
Il Ct dei siciliani, Giovanni Marchese, dopo due stage in cui ha potuto osservare ben 66 giocatori ha convocato per questa gara 23 elementi che, in stagione, hanno partecipato ai campionati di serie C, D ed Eccellenza.
Ad aprire le danze, in favore dei rossogialli, è stato Pasqualino Ortisi (Fidelis Andria), lesto in area di rigore ad approfittare di una disattenzione difensiva dei bianvocerdi.

Nella ripresa, la Sicilia ha dilagato, raddoppiando, quasi in apertura, con un bel tiro a giro di sinistro di Peppe Savanarola (Acireale), a conclusione di una splendida azione corale. Il 3 a 0 lo ha messo a segno Danilo Bulevardi (Gubbio), mentre il poker lo ha realizzato il capitano Davis Curiale (Vibonese), finalizzando una ripartenza.
Ad un minuto dal termine, il gol della bandiera per la formazione del Ct Pusceddu lo ha siglato Bianco, con un preciso colpo di testa.
Buona la prima, insomma, per la Nazionale siciliana accompagnata sulle tribune da un pubblico caloroso.
 

Il tabellino:

Sicilia F.A.: Valenti (dal 33’ st Dolenti), Bontempo (dal 39’ st Dama), Mollica (25’ st Corso), Brugaletta (dal 27’ st Licata), Savonarola (dal 17’ st Tuccio), Bulevardi (dal 33’ st Rizzo), Curiale (dal 39’ st Retucci), Maniscalco (dal 17’ st Genesio), Tumminelli, Ortisi (dal 39’ st Le Mura), Bossa (dal 17’ st Cocimano). A disposizione: De Miere. Allenatore: Marchese
 
Natzionale Sarda: Manis (dal 33’ st Mainas); Pinna (dal 32’ st Fadda), Ligios, Congiu, Porru (dal 20’ st Zinellu); Carta, Angheleddu (dal 20’ st Bianco), Cadau (dal 13’ st Masia), Demontis (dal 33’ st Sirigu); Virdis (dal 29’ st Mereu), Allegria (dal 20’ st Suella). A disposizione: Pilotto. Allenatore: Pusceddu
 
Arbitro: Alessandro Angelo di Marsala
 
Reti: 31’ pt Ortisi (S), 9’ st Savanarola (S), 12’ st Bulevardi (S), al 38’ st Curiale (S), 44’ st Bianco (NS).
 
Note: Spettatori 400 circa, ammoniti al 6’ st Bossa (S), al 42’ st Tuccio (S) e al 49’ st Corso (S). Recupero: 8’ st.

La Nazionale Siciliana vince 4 a 1 contro la Nazionale Sarda

Esordio migliore non poteva esserci per la Nazionale di calcio Siciliana che, ieri, al «Nino Vaccara» di Mazara, ha sconfitto la Sardegna con il netto e perentorio punteggio di 4 a 1, aggiudicandosi la prima edizione della «Antudo Cup».
 
Bella atmosfera di festa e di amicizia a Mazara dove si è disputata una partita organizzata a seguito del rinvio, di un anno, degli Europei Conifa che si sarebbero dovuti tenere a Nizza dal 3 al 12 di giugno.
Il Ct dei siciliani, Giovanni Marchese, dopo due stage in cui ha potuto osservare ben 66 giocatori ha convocato per questa gara 23 elementi che, in stagione, hanno partecipato ai campionati di serie C, D ed Eccellenza.
Ad aprire le danze, in favore dei rossogialli, è stato Pasqualino Ortisi (Fidelis Andria), lesto in area di rigore ad approfittare di una disattenzione difensiva dei bianvocerdi.

Nella ripresa, la Sicilia ha dilagato, raddoppiando, quasi in apertura, con un bel tiro a giro di sinistro di Peppe Savanarola (Acireale), a conclusione di una splendida azione corale. Il 3 a 0 lo ha messo a segno Danilo Bulevardi (Gubbio), mentre il poker lo ha realizzato il capitano Davis Curiale (Vibonese), finalizzando una ripartenza.
Ad un minuto dal termine, il gol della bandiera per la formazione del Ct Pusceddu lo ha siglato Bianco, con un preciso colpo di testa.
Buona la prima, insomma, per la Nazionale siciliana accompagnata sulle tribune da un pubblico caloroso.
 

Il tabellino:

Sicilia F.A.: Valenti (dal 33’ st Dolenti), Bontempo (dal 39’ st Dama), Mollica (25’ st Corso), Brugaletta (dal 27’ st Licata), Savonarola (dal 17’ st Tuccio), Bulevardi (dal 33’ st Rizzo), Curiale (dal 39’ st Retucci), Maniscalco (dal 17’ st Genesio), Tumminelli, Ortisi (dal 39’ st Le Mura), Bossa (dal 17’ st Cocimano). A disposizione: De Miere. Allenatore: Marchese
 
Natzionale Sarda: Manis (dal 33’ st Mainas); Pinna (dal 32’ st Fadda), Ligios, Congiu, Porru (dal 20’ st Zinellu); Carta, Angheleddu (dal 20’ st Bianco), Cadau (dal 13’ st Masia), Demontis (dal 33’ st Sirigu); Virdis (dal 29’ st Mereu), Allegria (dal 20’ st Suella). A disposizione: Pilotto. Allenatore: Pusceddu
 
Arbitro: Alessandro Angelo di Marsala
 
Reti: 31’ pt Ortisi (S), 9’ st Savanarola (S), 12’ st Bulevardi (S), al 38’ st Curiale (S), 44’ st Bianco (NS).
 
Note: Spettatori 400 circa, ammoniti al 6’ st Bossa (S), al 42’ st Tuccio (S) e al 49’ st Corso (S). Recupero: 8’ st.