• Fabiana, 23 anni, ennesima vittima della malasanit

    Fabiana, 23 anni, ennesima vittima della malasanità

    Nella serata di martedì 26 dicembre, a Mazzarino, in provincia di Caltanissetta, è morta una giovane di 23 anni, Fabiana Alessi, dopo aver accusato un malore. Secondo la prima ricostruzione dei fatti, la ragazza sarebbe stata colta da un arresto cardiaco.

    La giovane donna, da poco mamma, era a casa quando, improvvisamente, intorno alle 18:00, si è accasciata. Il marito ha immediatamente chiamato il 118 mentre tentava di soccorrerla. L’ambulanza accorsa però non aveva un medico a bordo.

    Il medico del pronto soccorso, unico in servizio, non sarebbe potuto uscire per dare soccorso, perché altrimenti il presidio sarebbe rimasto scoperto, solo dopo mezz’ora sarebbe arrivato un medico dalla guardia medica.

    I tentativi di rianimare Fabiana sono andati avanti per circa un’ora. Poco dopo il suo arrivo in ospedale, la giovane è morta.

    Storie come questa risuonano ormai troppo familiari: sono le storie di troppi siciliani che hanno perso la vita in situazioni analoghe. Emergenze che diventano tragedie a causa dell’assenza di personale, della lontananza delle strutture, della mancanza di apparecchiature.

    Non sono solo gli infarti, gli incidenti, gli ictus. Molti siciliani cadono vittime della malasanità.


    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Isole in guerra

Isole in guerra

Articoli recenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda la Vucciria


Guarda Faidda

Cuntu – lu podcast di trinacria.info